Sci e Golf italiani tra i candidati ai Laureus World Sports Awards 2019

Laureus World Sports Awards 2018
GettyImages

In molti li definiscono gli Oscar dello Sport. E in effetti. Come per i più noti Premi cinematografici, i Laureus World Sports Awards sono dei riconoscimenti assegnati ogni anno, nello specifico ad atleti di varie discipline e sport che si siano distinti nell’anno precedente quanto a successi e titoli ottenuti. Istituiti nel 1999, quella del 2019 sarà la ventesima edizione, nella quale speriamo di vedere altri due italiani sul palco dopo la vittoria di Francesco Totti nella categoria “Exceptional Achievement” (Traguardo Eccezionale) nel 2018. Il prossimo 18 febbraio, infatti, ci saranno anche due eccellenze italiane – di sci e golf – tra i nominati.

13,05€
disponibile
Ebay.it

Tante categorie per premiare i migliori sportivi

Una giuria di selezione (costituita da editori e cronisti dei principali sport di più di 80 Paesi) prima, e quella delle 66 leggende dello sport di tutti i tempi che compongono la Laureus World Sports Academy poi, identificano e scelgono i premiati nelle diverse categorie. E negli anni, tra i migliori Sportivo, Sportiva, Squadra, Rivelazione, Ritorno, Sportivo alternativo, Sportivo disabile, Premio alla carriera, Sport per il bene e Spirito sportivo abbiamo visto vincere protagonisti del calibro di Michael Schumacher e Sebastian Vettel, Cathy Freeman, Jessica Ennis o Usain Bolt, Roger Federer, Rafa Nadal, Serena Williams e Novak Đoković. E chissà che nel 2019 a succedere a Tiger Woods e Annika Sörenstam nel golf o a Lindsey Vonn nello sci non siano i nostri Francesco Molinari e Sofia Goggia.

Sofia Goggia, campionessa azzurra

Dopo la storica medaglia d’oro nella discesa libera alle Olimpiadi invernali e quella d’argento – appena conquistata nel SuperG dei mondiali di Are, a soli due centesimi dalla statunitense Mikaela Shiffrin – la ventiseienne sciatrice bergamasca ha appena vissuto un paio di notevoli delusioni. Sul piano personale, con lo ‘smarrimento’ dei pettorali autografati di Ingemar Stenmark, Aksel Lund Svindal e Lindsey Vonn durante la festa di addio di quest’ultima al Country Club della cittadina svedese. Su quello professionale, con l’inatteso quindicesimo posto nella prova di discesa. A consolarla ci ha pensato la stessa Vonn, che come racconta l’italiana: “mi ha abbracciato e mi ha detto che ora vuole che io prenda il suo posto. Una cosa pesante”. Speriamo ora che l’appello social finisca per farle restituire il maltolto, e ancora di più che possa esser lei a vincere il titolo di Rivelazione dell’anno (che le contendono Ana Carrasco e Naomi Osaka, tra le altre).

5,59€
non disponibile
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 20 Febbraio 2019 17:42

Leggi anche: Sci, nell’era Shiffrin-Hirscher vince il team Redster

Francesco Molinari, tra gli europei della Ryder Cup

Per quanto ‘di gruppo’, anche la nomination del campionissimo di golf Francesco Molinari nella categoria a squadre è di quelle da non sottovalutare. Certo, la concorrenza della Nazionale francese di calcio vincitrice dei Mondiali, del Real Madrid campione d’Europa e del Mondo e dei Golden State Warriors del basket non sarà facile da vincere. Ma ciò nulla toglie al risultato ottenuto dalla squadra europea – che ha riportato la Ryder Cup nel Vecchio continente strappandola agli Stati Uniti – e dal golfista torinese (con cinque vittorie in cinque incontri). Che con il British Open dello scorso luglio, è stato anche il primo italiano a conquistare un Major. E che OA Sport ha proclamato come il miglior sportivo italiano dell’anno, nella top 20 nella quale precede la stessa Goggia, Arianna Fontana, Michela Moioli, Alessio Foconi, Alice Volpi, Vincenzo Nibali e molti altri.

19,53€
disponibile
Ebay.it

I ventesimi Laureus World Sports Awards

Istituita da Daimler e Richemont – e sponsorizzata da Mercedes-Benz, International Watch Company e Vodafone – la manifestazione avrà il suo culmine nella serata di lunedì 18. Durante la cerimonia di Montecarlo presentata da James Marsden, protagonista di X-Men e Westworld, scopriremo di più sull’operato della fondazione Laureus Sport for Good e sugli oltre 150 programmi basati sullo sport che sviluppa in più di 40 Paesi. E sulle speranze delle tanto attese stelle… Su tutte, i campioni delle Olimpiadi invernali di Pyeongchang, Kylian Mbappé e Luka Modric, Lewis Hamilton e il maratoneta keniota Eliud Kipchoge, Ester Ledecka e Mikaela Shiffrin o le medaglie d’oro delle Paralimpiadi e la star del tennis in sedia a rotelle Diede de Groot.

Leggi anche: Allenarsi con una playlist scientificamente provata

0,49€
non disponibile
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 20 Febbraio 2019 17:42

Tutti i nominati all’edizione 2019:

Laureus World Sportsman of the Year Award (Sportivo dell’anno)
Novak Djokovic (Serbia) tennis
Lewis Hamilton (UK) automobilismo
LeBron James (USA) basketball
Eliud Kipchoge (Kenya) atletica leggera
Kylian Mbappé (Francia) calcio
Luka Modric (Croazia) calcio

Laureus World Sportswoman of the Year Award (Sportiva dell’anno)
Simone Biles (USA) ginnastica artistica
Simona Halep (Romania) tennis
Angelique Kerber (Germania) tennis
Ester Ledecka (Repubblica Ceca) sci alpino/snowboard
Daniela Ryf (Svizzera) triathlon
Mikaela Shiffrin (USA) sci alpino

Laureus World Team of the Year Award (Squadra dell’anno)
Team Europa Ryder Cup – golf
Nazionale francese di calcio
Golden State Warriors (USA) – basketball
Mercedes AMG Petronas F1 team (Germania) – automobilismo
Team norvegese Olimpiadi invernali
Real Madrid (Spagna) calcio

Laureus World Breakthrough of the Year Award (Rivelazione dell’anno)
Ana Carrasco (Spagna) motociclismo
Sofia Goggia (Italia) sci alpino
Jakob Ingebrigtsen (Norvegia) atletica leggera
Naomi Osaka (Giappone) tennis
Geraint Thomas (UK) ciclismo
Briana Williams (Giamaica) atletica leggera

Laureus World Comeback of the Year Award (Ritorno dell’anno)
Yuzuru Hanyu (Giappone) pattinaggio
Mark McMorris (Canada) snowboard
Bibian Mentel-Spee (Paesi Bassi) snowboard
Vinesh Phogat (India) wrestling
Lindsey Vonn (USA) sci alpino
Tiger Woods (USA) golf

Laureus World Sportsperson of the Year with Disability Award (Sportivo con disabilità)
Henrieta Farkasova (Slovacchia) sci alpino
Diede de Groot (Paesi Bassi) tennis in carrozzina
Brian McKeever (Canada) sci di fondo
Oksana Masters (USA) sci di fondo
Grigorios Polychronidis (Grecia) bocce
Markus Rehm (Germania) atletica leggera

Laureus World Action Sportsperson of the Year Award (Sportivo dell’anno nei sport d’azione)
Maya Gabeira (Brasile) surf
Anna Gasser (Austria) snowboard
Stephanie Gilmore (Australia) surf
Chloe Kim (USA) snowboard
Gabriel Medina (Brasile) surf
Shaun White (USA) snowboard

14,93€
disponibile
Ebay.it
www.best-cooler.reviews

https://best-cooler.reviews/

best-products.reviews

best-products.reviews