motori

F1: il Gp Azerbaijan in diretta. Live

Sul circuito cittadino di Baku si disputa la quarta prova del mondiale 2018

Max Verstappen, Red Bull - Foto www.imagephotoagency.it

29 Aprile 2018

F1, Gp Azerbaijan: quarto appuntamento del mondiale 2018, si corre sul circuito cittadino di Baku. Dopo essere arrivato in calendario come Gp d'Europa, dal 2017 si corre a Baku sotto le insegne di “Gp d'Azerbaijan". Si correrà sullo stesso tracciato che unisce parte moderna, parte antica e lungomare della città di Baku, per un colpo d'occhio niente male. Il circuito misura 6003 metri (è il secondo più lungo dopo Spa) e conta 20 curve.

Prossima gara

Tra due settimane debutto della stagione europea in Spagna, a Barcellona. Alla prossima!

Classifica del mondiale

Hamilton si ritrova dunque in testa alla classifica Piloti con 70 punti, con quattro lunghezze di vantaggio su Vettel. Raikkonen balza terzo con 48 punti, Bottas resta a 40, così come Ricciardo e Verstappen, rispettivamente a 37 e 18. Nel Costruttori la Ferrari si porta in testa con 114 punti, contro i 110 della Mercedes. Red Bull staccatissima e ferma a quota 55

Bandiera a scacchi!

Colpo Hamilton, vince lui a Baku! Raikkonen 2°, poi Perez, Vettel, Sainz, Leclerc, Alonso, Stroll, Vandoorne e Hartley, che chiude la top ten

Foratura Bottas!

Colpo di scena, foratura per Bottas! Vettel si fa passare da Perez, gomme spiattellate in frenata per il tedesco

Si riparte: 4 giri alla fine!

Ripartenza! Vettel ci prova ma va lungo, Bottas resta primo, poi Hamilton, Raikkonen e Vettel

Grosjean a muro: foto

LAP 43/51

Grosjean crashes under the Safety Car 😫

The Frenchman was up to sixth after starting last πŸ’” πŸ‡¦πŸ‡Ώ

— Formula 1 (@F1)
Sbatte Grosjean!

Erroraccio di Grosjean che mentra scalda le gomme va a sbattere da solo: riusciranno a pulire la pista in tempo? Mancano appena sette giri alla fine...

Finalone

Tutti su ultrasoft: Bottas, Vettel, Hamilton e Raikkonen. La Ferrari si è fermata anche con Vettel perchè con Seb su soft avrebbe avuto poche speranze contro le ultrasoft di Bottas, ed infatti anche Hamilton, che era su soft, si è fermato

Safety car!

Safety car per l'incidente Red Bull, tutti ai box, Ferrari comprese: Bottas resta così davanti, poi Vettel, Hamilton e Raikkonen. Finale al cardiopalma!

Disastro Red Bull!

Attacco di Ricciardo, doppio cambio di posizione di Verstappen che viene tamponato da Daniel!

Pit stop per Verstappen

Sosta anche per l'altra Red Bull, e incredibilmente è davanti a Ricciardo!

Ricciardo ai box

Pit stop per Ricciardo, gomme ultrasoft per lui

Gran sorpasso di Ricciardo!

Staccatona all'esterno di curva 1 per Ricciardo che si porta così davanti al compagno Verstappen!

Pit stop per Vet foto

pitting for soft tyres, rejoining P2

— Scuderia Ferrari (@ScuderiaFerrari)
Vettel ai box!

Pit stop in casa Ferrari, gomme soft per il tedesco che lascia momentaneamente la prima posizione a Bottas, il quale deve effettuare la sua sosta

Duello in casa Red Bull!

LAP 27/51

HOW. CLOSE. CAN. YOU. GET?! 😬

Ricciardo tries to get past his teammate

But Verstappen squeezes back up the inside πŸ‡¦πŸ‡Ώ

— Formula 1 (@F1)
MetΓ  gara

Completato il 25° dei 51 giri, Vettel in testa con 12" su Bottas, poi terzo Hamilton a 30"3 (pit stop già effettuato), seguito dalle Red Bull e Raikkonen, con i piloti Red Bull cheperò devono ancora fermarsi

La frenata di Hamilton: foto

LAP 22/51

Hamilton locks up and misses the first corner! 😬

HAM: "These tyres are done!"

The Mercedes man pits for a set of soft tyres, emerging P3 πŸ‡¦πŸ‡Ώ

— Formula 1 (@F1)
Hamilton ai box

Il pilota Mercedes va ai box, soft per lui. L'inglese torna in pista di poco davanti a Verstappen, che deve ancora fermarsi

Lungo di Hamilton!

Spiattellata in frenata di Hamilton, oltre tre secondi persi dall'inglese che ora ha 8" di distacco da Vettel, chiamato ai box il numero 44

Raikkonen 6Β°

Kimi ha passato Stroll e Leclerc, con il pit stop di Sainz ora è sesto dietro alle due Red Bull

Duello Red Bull!

Gran bagarre tra Verstappen e Ricciardo, l'olandese si difende bene e mantiene al momento la quinta piazza

Errore di Hulkenberg!

Il tedesco perde il controllo e tocca il muro con la posteriore sinistra, gara finita per il tedesco dopo un ottimo inizio

Hulkenberg 5Β°

Nico passa Verstappen nel rettilineo principale ed è 5°, le due Renault davanti alle due Red Bull

Renault all'attacco

Sainz passa Verstappen e Hulkenberg passa Ricciardo, bene la Renault in questo avvio

Si riparte!

Bravo Vettel alla ripartenza a non farsi prendere la scia, lotta tra le Red Bull con Verstappen che passa Ricciardo, il quale deve lasciare strada pure a Sainz

Classifica

Ecco la nuova classifica: Vettel, Hamilton, Bottas, Ricciardo, Verstappen, Sainz, Stroll, Hulkenberg, Gasly, Leclerc, Vandoorne, Raikkonen, Hartley, Grosjean, Perez, Magnussen, Alonso, Ericsson. Già fuori Ocon e Sirotkin

Incidenti: foto

LAP 1/51

Saftey Car deployed as chaos ensues ⚠️

Ocon and Sirotkin OUT
Raikkonen with damage
Alonso suffers two punctures πŸ‡¦πŸ‡Ώ

— Formula 1 (@F1)
Safety car!

Tanti detriti in pista: contatti tra Raikkonen e Ocon, fuori Sirotkin, doppia foratura per Alonso. Raikkonen subito ai box, gomme soft per lui. Andrà fino in fondo?

Via!

Partiti! Sfilano tranquillamente mantenendo ognuno le sue posizioni, Raikkonen in lotta con Ocon, toccata tra i due, pilota Force India fuori qualche danno sulla Ferrari

Giro di formazione

I piloti si avviano per il giro di formazione, pochi istanti ci separano dal via del Gp di Azerbaijan

Condizioni ambientali

Well, they don't call it the City of Wind for nothing! πŸƒ πŸ‡¦πŸ‡Ώ

— Formula 1 (@F1)
Classifica del mondiale

Sebastian Vettel si presenta a Baku da leader della classifica con 54 punti, frutto di due vittorie (Australia e Bahrain) ed un ottavo posto (Cina). Hamilton secondo con 45 punti, poi Bottas a quota 40, quindi Ricciardo (37) e Raikkonen (30). Nel Costruttori Mercedes avanti 85 a 84 nei confronti della Ferrari, Red Bull terza con 55

Griglia di partenza

Sebastian Vettel scatterà davanti a tutti per la terza volta consecutiva, affiancato in prima fila da Hamilton. In seconda fila Bottas e Ricciardo, in terza Verstappen e Raikkonen (unico dei top team a scattare con ultrasoft, gli altri sono su supersoft), poi Ocon, Perez, Sainz e Stroll che chiude la top ten. A seguire nell'ordine Sirotkin, Alonso, Leclerc, Hulkenberg (nono tempo per lui ma cinque posizioni di penalità per sostituzione del cambio), Magnussen, Vandoorne, Gasly, Ericsson, Hartley e Grosjean, che chiude lo schieramento

Albo d'oro

Baku: nella prima, nel 2016, la vittoria è andata alla Mercedes di Nico Rosberg, nel 2017, al termine di una corsa pazza, il successo finì nelle mani della Red Bull di Ricciardo


Ti Consigliamo

CERCA RISULTATI E CLASSIFICHE




RISULTATI E CLASSIFICHE DILETTANTI