calcio

Ronaldo-Juventus, il commento di Calderon: ''I bianconeri ormai sono una big del calcio mondiale''

L'ex presidente dei blancos, che acquistò Cristiano Ronaldo nel 2008, dà il suo benestare all'operazione: la Juventus sarebbe la scelta giusta

Cristiano Ronaldo - Foto www.imagephotoagency.it

22:46 - 7 Luglio 2018
Il possibile passaggio di Cristiano Ronaldo alla Juventus sta incendiando il mondo del web e i tifosi bianconeri, ma non solo: molti opinionisti ed ex protagonisti del calcio mondiale hanno voluto dire la loro riguardo a questo trasferimento. Tra questi, non poteva mancare l'ex presidente del Real Madrid Ramon Calderon, l'uomo che acquistò Cristiano Ronaldo (e Kakà) per 94mln nell'estate 2008, e dieci anni dopo sta assistendo alla sua possibile cessione alla Juventus per 100mln, in base all'accordo e alla scrittura privata raggiunti tra Florentino Perez e l'agente Jorge Mendes. Calderon non lesina elogi alla Juventus, che effettuerebbe un grandissimo colpo e sembra vicino a chiuderlo grazie alla volontà del giocatore e a quegli sponsor che aiuterebbero i bianconeri a pagare i 30mln d'ingaggio offerti a Cristiano Ronaldo: Fiat, Ferrari e FCA parteciperebbero infatti allo stipendio per il 50%, o addirittura per due terzi.
 
Ecco le parole di Calderon ai microfoni di TMW: ''Per storia, tradizione, tifosi e gestione del club nel suo complesso, la Juventus ha conquistato il diritto a essere considerata una delle grandi del calcio mondiale - esordisce l'ex presidente delle merengues -. Per questo non sarebbe affatto strano se, in caso di addio, Cristiano scegliesse i bianconeri dopo il Real Madrid. Se questo accadrà, la Juve sarebbe senza dubbio una squadra molto fortunata: potrebbe consolidare la sua superiorità in Serie A e avere una marcia in più anche in Champions League. Ronaldo - prosegue Calderon - è una grandissima opportunità di mercato, sono tantissimi i club che vorrebbero averlo e lo sognano: è insostituibile e non può essere paragonato a nessuno nel calcio attuale. Al suo talento, alla tecnica e alla condizione fisica si unisce infatti il desiderio di essere sempre il migliore e superare l'irraggiungibile. Nella mia vita ho conosciuto davvero pochi giocatori che, nonostante quel palmares, mantengono l'ambizione e l'ossessione di allenarsi al massimo per continuare a essere i migliori - chiude Calderon -, per superarsi ogni giorno, tagliare nuovi traguardi e battere ogni record. Sono convinto che tutto questo consentirà a Ronaldo di andare avanti allo stesso livello attuale per almeno 4-5 anni ancora''.

Ti Consigliamo

CERCA RISULTATI E CLASSIFICHE




RISULTATI E CLASSIFICHE DILETTANTI