calcio>euro 2016

Portogallo, Ronaldo: "Sognavo un'altra finale, ma..."

La gioia di CR7 dopo la rabbia per l'infortunio che lo ha costretto a uscire: "Felice e orgoglioso, trofeo per gli immigrati"

Cristiano Ronaldo - Foto www.imagephotoagency.it

09:30 - 11 Luglio 2016

Ha sofferto, urlato e si è battuto pur sapendo di non poter fare altro se non incitare i compagni e sostenerli nella battaglia. Perché lui, Cristiano Ronaldo, l'uomo più atteso della finale di Euro 2016 tra Portogallo e Francia (terminata 1-0 per i lusitani ai tempi supplementari), dopo neppure mezz'ora ha dovuto alzare bandiera bianca. Colpito duro da Payet e costretto ad abbandonare il campo, CR7 ha vissuto tutt'altra finale da quella sognata fin da bambino. Pazienza, le lacrime di rabbia si sono trasformate in gioia e alla fine c'è spazio solo per la felicità e l'orgoglio che è quello di un Paese intero.


"Ho provato a tornare - dice Ronaldo -, ma il mio ginocchio si stava gonfiando e non ho potuto: avevo troppo dolore. Non è stata la finale che volevo ma sono molto felice. E'un trofeo per tutti i portoghesi, per tutti gli immigrati, per tutti quelli che credevano in noi: sono molto felice e molto orgoglioso".


Ti Consigliamo

http://avtopoliv-gazonov.kiev.ua

https://progressive.ua

http://best-cooler.reviews