Fenomeno Berrettini, il team ‘power’ dietro la star del tennis

Matteo Berrettini
Istock

Conosciamo meglio il gruppo che lavora alle spalle del grande campione. Ecco tutte le curiosità da scoprire

Il 2019 è iniziato un po’ come il ‘suo’ anno. Lo diciamo facendo tutte le scaramanzie di rito. Perché a soli 23 anni il tennista romano ha vissuto un exploit negli ultimi mesi che lo ha portato al numero 31 del ranking. E questo anche se è stato appena eliminato, con qualche amarezza, dal torneo Roland Garros. Un risultato raggiunto grazie a una metà anno vissuta pericolosamente, tra finali, tornei vinti e tanta grinta.

Matteo Berrettini, professionista dal 2015, nell’aprile 2019 ha vinto il titolo a Budapest. Un trionfo che grazie alla finale conquistata a Monaco qualche giorno dopo, lo hanno spinto fino alle parti più alte della classifica. A ‘sole’ poche posizioni da uno dei suoi miti, Roger Federer. Così oggi le arene nelle quali affrontare i propri avversari si moltiplicano, ma lui, anche un po’ gladiatore visto che è nato a Roma, non si tira indietro. Tuttavia Berrettini è il campione dal talento ormai riconosciuto, colui che affronta la terra rossa in faccia e negli occhi, ma dietro al suo successo e senza nulla togliere all’individuo, c’è un team tutto italiano che lavora per consentirgli di dare il meglio. Conosciamolo meglio.

LEGGI ANCHE: Come scegliere la racchetta da tennis, tutte le dritte per le donne

150,00€
disponibile
Ebay.it
5,20€
disponibile
Ebay.it

Matteo Berrettini: chi è il suo coach

Sappiamo bene quanto i coach dei tennisti e il rapporto che ogni campione riesce a instaurare con loro, siano sempre molto importanti per vincere. In questo senso l’uomo chiave nel training di Berrettini è Vincenzo Santopadre. Romano, ex campione e professionista, classe 1971, con miglior piazzamento al numero 100 della classifica e attivo nel circuito a fine anni ’90, è la personalità che allena il campione da quando aveva circa quattordici anni e da quando, così si dice, parlava troppo in campo fino a guadagnarsi l’appellativo di ‘radio’.

Al Circolo Canottieri Aniene di Roma, luogo del cuore per il training, la figura dell’ex tennista non è l’unica a gravitare intorno al campione. Nel suo team con ruoli più o meno ufficiali ci sono il fratello minore Jacopo, anch’esso tennista professionista, Flavio Cipolla, suo compagno di allenamento e Stefano Massari, mental coach che lavora con lui da anni e che di recente ha concesso un’intervista a Agi. Di loro, ci piace pensarlo, è probabile che ognuno si occupi di un aspetto della sua preparazione senza rigidi confini. C’è la mente da allenare ma anche il corpo e la tecnica che seguono l’input iniziale. O così almeno preferiamo immaginare questo team bellico, visti i risultati, che lavora come un blocco unico, interconnesso e vincente.

13,60€
16,00
disponibile
5 nuovo da 9,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 16 Giugno 2019 03:40