La Formula 1 fa 70, prepariamoci alla prossima stagione

Ferrari Grand Prix Abu Dhabi
Photo by Mark Thompson/Getty Images

Lo scorso 25 novembre il 69º Campionato Mondiale di Formula 1 si è concluso con la quinta vittoria dell’inglese Lewis Hamilton (vincitore del titolo con un paio di gare di anticipo, in Messico) e già la stagione 2019 è alle porte. Quella che inizierà il prossimo 17 marzo a Melbourne sarà la 70ª edizione del torneo, quella delle conferme, del rilancio per qualcuno o con un po’ di fortuna, dei record.

In realtà la maggior parte dei primati continuano a essere appannaggio del grande assente Michael Schumacher, che pochi giorni fa – il 3 gennaio – ha compiuto 50 anni e sulla salute del quale negli ultimi mesi si sono alternate diverse ipotesi, da quelle più ottimistiche (della moglie Corinna e del vecchi amico Jean Todt) ad altre meno rosee. Comunque sia, il suo resta un nome impossibile da dimenticare. In particolare per tutti gli appassionati di automobilismo che a breve potrebbero ritrovare in pista suo figlio Mick, campione europeo di F3 e atteso dai test drive dei prossimi mesi che sembrerebbero già avvicinarlo alla Ferrari Drivers Academy.

La Ferrari e gli altri

Proprio la casa di Maranello è una delle più motivate e in cerca di rivalsa, dopo dieci anni passati a vedere esultare Mercedes (sei volte) e Red Bull Renault (quattro). L’ultimo titolo iridato della Ferrari risale infatti al 2008, anche sarà difficile che la coppia formata da Sebastian Vettel e Charles Leclerc possa bissare il successo di Kimi Räikkönen e Felipe Massa (passato oggi alla Formula E). A meno che il nuovo team principal Matteo Binotto e soprattutto la nuova vettura – la misteriosa ‘670’ che sarà presentata il 15 febbraio prima dei test di Barcellona – non sappiano fare IL miracolo!

38,97€
44,00
disponibile
6 nuovo da 38,97€
1 usato da 73,10€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 20 Maggio 2019 01:06

Settimana di fuoco, nella quale scopriremo anche la nuova Racing Point-Mercedes, la Renault RS19 e la McLaren MCL34. Quella con cui Hamilton cercherà di staccare Juan Manuel Fangio nella speciale classifica dei piloti più titolati (e con cui Valtteri Bottas promette di riscattare una stagione difficile sotto diversi punti di vista. Red Bull permettendo! Visto che il team manager Christian Horner promette battaglia dopo il passaggio dalla Renault alla Honda, che dovrebbe assicurare più potenza alle auto di Max Verstappen e Pierre Gasly.

$26,87
non disponibile
Ebay.com

Novità e calendario del Campionato Mondiale 2019

Come nella Formula E, aumentata la potenza delle auto. Che, grazie a una maggior quantità di carburante (passato da 105 a 110 kg), potranno spingersi al massimo più a lungo. Per la gioia dei loro piloti, che dal 2019 non dovranno pesare meno di 80 kg, arrivando a veder zavorrate le monoposto, in caso il peso non arrivi al minimo previsto. Sempre i nostri concorrenti per il titolo individuale, beneficeranno della minor concentrazione di Gran Premi, che a differenza dell’anno scorso non potranno svolgersi in tre domeniche successive. Aerodinamicamente, invece, si allarga l’ala posteriore – creando più resistenza all’aria e permettendo un maggior effetto del Drag Reduction System (DRS) – mentre quella anteriore viene ridisegnata nel tentativo di ridurre gli effetti della turbolenza e far sì che i piloti possano seguire da più vicino chi li precede… Prepariamoci dunque a più sorpassi e a gare più avvincenti!

Tutte le gare in programma

17 marzo – Rolex Australian Grand Prix di Melbourne (Australia)
31 marzo – Gulf Air Bahrain Grand Prix di Manama (Bahrein)
14 aprile – Heineken Chinese Grand Prix di Shanghai (Cina)
28 aprile – Azerbaijan Grand Prix di Baku (Azerbaigian)
12 maggio – Gran Premio de España di Montmeló (Spagna)
26 maggio – Grand Prix de Monaco di Monaco
9 giugno – Grand Prix du Canada di Montréal (Canada)
23 giugno – Grand Prix de France di Le Castellet (Francia)
30 giugno – Großer Preis von Österreich di Spielberg (Austria)
14 luglio – Rolex British Grand Prix di Silverstone (UK)
28 luglio – Mercedes-Benz Großer Preis von Deutschland di Hockenheim (Germania)
4 agosto – Magyar Nagydíj di Mogyoród (Ungheria)
1º settembre – Belgian Grand Prix di Stavelot (Belgio)
8 settembre – Gran Premio Heineken d’Italia di Monza (Italia)
22 settembre – Singapore Airlines Singapore Grand Prix di Singapore
29 settembre – VTB Russian Grand Prix di Soči (Russia)
13 ottobre – Japanese Grand Prix di Suzuka (Giappone)
27 ottobre – Gran Premio de México di Città del Messico (Messico)
3 novembre – United States Grand Prix di Austin (Stati Uniti)
17 novembre – Grande Prêmio do Brasil di San Paolo (Brasile)
1º dicembre – Etihad Airways Abu Dhabi Grand Prix di Abu Dhabi (Emirati Arabi Uniti)

продвижение сайтов

https://cialis-viagra.com.ua

https://www.fashioncarpet.com.ua