Formula E 2018/2019, una stagione di cambiamenti

Formula E
Getty Images

L’anno scorso ne avevamo avuto un assaggio – non senza polemiche – con l’evento speciale svoltosi a Roma, sul tracciato cittadino dell’EUR. Ma fu vera gloria? Lo scopriremo il prossimo 13 aprile, quando la Formula E tornerà nella Capitale per la tappa italiana della quinta edizione del suo Campionato. Iniziata, in realtà, lo scorso 15 dicembre con l’EPrix di Dir’iyya in Arabia Saudita e attualmente in procinto di superare l’Oceano per continuare il discorso lasciato in sospeso dopo il GP di Marrakech in quel di Santiago del Cile, il prossimo 26 gennaio.

La classifica della Formula E 2018/2019

Con l’italiana Geox Dragon ancora a zero, per ora la classifica vede in testa il belga Jérôme d’Ambrosio della Mahindra Racing con 40 punti, davanti alla coppia formata dal portoghese Antonio Felix Da Costa (BMW i Andretti Motorsport) e dal francese Jean-Eric Vergne (DS Techeetah), appaiati a 28. Le occasioni per stravolgere questo podio non mancheranno, soprattutto considerate i dieci appuntamenti previsti – l’ultimo addirittura doppio – e la distribuzione di punti che prevede l’assegnazione di 25 al primo classificato e di 18, 15, 12, 10, 8, 6, 4, 2 e 1 agli altri nove. Oltre ovviamente ai 3 previsti per il pilota che conquisti la Pole Position e di quello per il Giro più veloce.

61,00€
disponibile
1 nuovo da 61,00€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 23 Maggio 2019 14:29

Grandi cambiamenti per le nuove monoposto elettriche

Ma la quinta stagione sarà un vero e proprio punto di svolta per la categoria, vista la sequela di novità che sono state introdotte e che potrebbero rendere la Formula E un campionato più appetibile dal grande pubblico. In primis le “attesissime vetture di seconda generazione” annunciate da Alejandro Agag, Fondatore e Ceo Formula E, che di recente proclamava: “Con le monoposto Gen2 vogliamo consolidare l’identità della Formula E come il campionato più rilevante per l’industria automobilistica e dimostrare l’avanzamento della tecnologia elettrica”. E poi l’aumento della potenza disponibile da 180 a 200 kW che permetterà alle monoposto più ecologiche di completare il percorso – di 45 minuti più un giro – senza il bisogno di cambiare vettura. E se le nostre protagoniste sono oggi di soli 1,77 m di larghezza e montano – tutte – impianti di frenata Brembo, è soprattutto altrove che si concentra la curiosità del pubblico…

$76,16
non disponibile
Ebay.com

Le altre novità della nuova stagione

Sul cosiddetto Attack Mode, grazie al quale i piloti potranno incrementare la potenza delle proprie auto (capaci normalmente di raggiungere i 280 km/h). Per farlo, i piloti dovranno passare più volte su una specifica zona di attivazione, fuori dalla traiettoria ottimale e della quale saranno avvisati solo un’ora prima della partenza. Ma gli spettatori avranno a disposizione anche un innovativo sistema visivo, basato su una striscia a LED che ci informerà chiaramente e in tempo reale sulle condizioni della vettura in gara, e il cosiddetto Fanboost, con il quale potranno concedere una potenza extra di circa 5 secondi ai cinque piloti più votati online fino a 15 minuti dopo l’inizio della corsa.

96,01€
non disponibile
1 nuovo da 96,01€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 23 Maggio 2019 14:29

Costi e protagonisti del Campionato più ecologico

Siete curiosi? Affrettatevi, allora. Perché i biglietti per la tappa romana sono già in vendita a 40 euro (20 i ridotti per under 24 e over 65, con biglietti gratuiti sotto i 4 anni e di un euro sotto i 15), a meno che non vogliate la Tribuna premium, con vista sul traguardo e bevande incluse (Ricordiamo che la Heineken sponsorizza la Formula E, con la ABB). Di seguito trovate il calendario completo delle sfide più ecologiche della storia, e le scuderie che si confronteranno, in modo da poter conoscere meglio i piloti, dai favoriti (su tutti Jean-Eric Vergne e Lucas di Grassi, trionfatori delle scorse stagioni) ai grandi nomi (André Lotterer, tre volte vincitore della 24 Ore di Le Mans e i ‘nemici’ Felipe Massa e Nelson Piquet Junior).

$49,97
$68,39
disponibile
Ebay.com

I piloti in gara nella stagione 2018/2019

Audi Sport ABT Schaeffler (Lucas Di Grassi e Daniel Abt)
BMW i Andretti Motorsport (Alexandre Sims e Antonio Felix Da Costa)
Geox Dragon (José Maria López e Maximilian Günther)
DS Techeetah (Jean-Eric Vergne e Andrè Lotterer)
Virgin Racing (Sam Bird e Robin Frijns)
HWA (Stoffel Vandoorne e Gary Paffett)
Mahindra Racing (Jérôme D’Ambrosio e Felix Rosenqvist)
NIO Formula E Team (Tom Dillmann e Oliver Turvey)
Nissan e.dams (Sébastien Buemi e Alexander Albon)
Panasonic Jaguar Racing (Nelson Piquet Jr. e Mitch Evans)
Venturi Formula E Team (Felipe Massa ed Edoardo Mortara)

Il calendario della stagione 2018/2019

15 dicembre 2018 – Dir’iyya (Arabia Saudita)
12 gennaio 2019 – Marrakech (Marocco)
26 gennaio – Santiago del Cile (Cile)
16 febbraio – Città del Messico (Messico)
10 marzo – Hong Kong
23 marzo – Sanya (Cina)
13 aprile – Roma (Italia)
27 aprile – Parigi (Francia)
11 maggio – Monaco
25 maggio – Berlino (Germania)
9 giugno – Berna (Svizzera)
13/14 luglio – New York (Stati Uniti)

У нашей фирмы важный веб портал про направление www.optiontradingstrategies.net.
https://optiontradingstrategies.net

https://oncesearch.com